La valutazione per l’Anno Scolastico 2019/20

 

Con Ordinanza Ministeriale del 16 maggio 2020, recepita a livello locale dalla Deliberazione della Giunta Provinciale nr. 356 del 19 maggio 2020, sono stati definiti i criteri per la valutazione delle alunne e degli alunni frequentanti la scuola primaria e la scuola secondaria di primo grado nella Provincia di Bolzano.

Il Collegio Docenti dell’Istituto Comprensivo Bolzano 4 già in seduta del 12 maggio 2020 ha approvato una delibera per la valutazione dei diversi elementi che caratterizzano la didattica a distanza (DAD). La presente delibera è valevole sia per la scuola primaria sia per la scuola secondaria di primo grado ed è coerente con le indicazioni fornite dall’Ordinanza Ministeriale e dalla DGP.

Valutazione nella DAD

Gli elementi che concorrono alla valutazione degli alunni durante la didattica a distanza sono:

partecipazione alle attività online*
puntualità nelle attività didattiche e nelle consegne*
qualità del lavoro svolto**
qualità dell’interazione a distanza*** (uso appropriato e funzionale dei dispositivi tecnologici)

*concorrono alla valutazione dell’ambito “Cittadinanza e Costituzione” (CIV)
**concorre alla valutazione di ogni singola disciplina
***concorre alla valutazione dell’ambito “Competenza Digitale” (TIC)

Tabella di riferimento per la valutazione delle discipline

Loader Loading...
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab

Piano degli apprendimenti individualizzato (PAI)

Per le alunne e gli alunni ammessi alla classe successiva nell’ambito delle classi non terminali (cioè escluse V classe primaria e III classe secondaria), che presentano valutazioni negative in una o più materie (cioè valutazioni pari a 5/10), il docente di disciplina, ovvero il consiglio di classe, individua, tramite un piano di apprendimento individualizzato (PAI), i livelli di apprendimento non adeguatamente consolidati nella/nelle materia/materie in oggetto e illustra  come le lacune possano essere colmate.

Il PAI è allegato al documento di valutazione finale (pagella)

Il Consiglio di Classe individua attraverso il PAI le aree e gli obiettivi di competenza di ciascuna materia non acquisiti o acquisti solo in parte. Nella pianificazione degli interventi didattici dell’anno scolastico 2020/21 il CdC organizza le attività con la finalità di far recuperare all’alunno le lacune di apprendimento nelle competenze esistenti, nel corso del primo periodo valutativo, e, se necessario, durante l’intero anno scolastico.

 

I commenti sono chiusi