La scuola primaria “A. Tambosi”

La scuola Tambosi si presenta ……..

 

Pagina in costruzione

 

Storia  della  scuola  Tambosi

La scuola sorse nel 1912 nel quartiere di Oberau/ Oltrisarco, un rione di recente sviluppo che fino a poco prima faceva parte del comune di Dodiciville, accorpato nel 1911 a quello di Bolzano.

La costruzione della scuola era dimostrazione del grandioso programma di edilizia scolastica che il sindaco di Bolzano Julius Perathoner avviò su tutto il territorio comunale. Il progetto fu affidato all’ architetto Gustav Nolte, capo dell’ufficio tecnico del Comune di Bolzano.

Nell’anno scolastico 1912/13 venne così inaugurata la nuova scuola di Oltrisarco che, con le sue romantiche torrette, le inferiate e le finestre ad arco obbediva allo stile architettonico dei primi del Novecento, quello che in regione veniva chiamato “Heimatstil” ossia “Stile d’Oltradige”, una rivisitazione dello stile architettonico della scuola di Monaco di Baviera in voga all’epoca.

Nel corso dei decenni l’edificio è stato al centro della vita sociale e politica del quartiere che, dall’epoca della sua costruzione ai giorni nostri, è stato testimone di radicali trasformazioni riguardanti non solo l’assetto urbano ma soprattutto il tessuto sociale dei suoi abitanti, bacino d’utenza della scuola.

Dopo più di un decennio di declino, durante il quale la scuola è rimasta chiusa e i suoi alunni ospitati presso un altro edificio scolastico che sorge nelle vicinanze, l’immobile è stato restaurato ed inaugurato nell’anno scolastico 2003/04. Il risanamento, di tipo conservativo, ha rispettato il notevole valore storico – architettonico dell’edificio; camminando all’interno della scuola è perciò ancora possibile “respirarne” la sua lunga storia che l’ha vista protagonista  dei più importanti eventi politici del XX secolo.

I commenti sono chiusi